Sole Sole · 4 Marzo 2024

Le cozze di Cervia: una specialità delle nostre coste.

Gratinate, come sugo per un primo ricco di sapore, saltate in padella con tanto pomodoro: le cozze sono uno dei molluschi più famosi nelle tavole di tutto il mondo. Sapevi che Cervia è famosa per coltivare una delle cozze più prelibate d’Italia?

 

Secoli di tradizione in tavola

La tradizione marinaresca della Romagna nasce da generazioni di pescatori che per secoli, dai porti di tutte le città affacciate sul mare, si sono svegliati all’alba per portare in tavola i tesori che l’Adriatico ci offre ogni giorno. Tra chi si è specializzato nella pesca dei tonni, chi ha cercato il fondo sabbioso per pescare mazzancolle e scampi, chi invece si è armato di rastrello per staccare dagli scogli le splendide cozze.

Proprio la coltivazione di queste ultime nel tempo ha portato allo sviluppo di tecniche sempre più elaborate per allevare uno dei molluschi più belli di tutto il mare. È così che nasce la prelibatissima Cozza di Cervia, tesoro delle coste romagnole e invidiata in tutto il mondo per le sue caratteristiche uniche.

 

Il rigoroso allevamento delle coste adriatiche

A 3 miglia di distanza e solo in acque selezionate di classe A, gli allevatori immergono reti in polipropilene, dette “calze”, al cui interno crescono ciclicamente le Cozze di Cervia. Grazie ad acque ricche di plancton e sapidità, i molluschi raggiungono una consistenza invidiabile e un sapore inconfondibile, che la rendono unica nel suo genere.

 

Una volta completato il processo di crescita, i pescatori raggiungono i siti di allevamento ed estraggono le reti, analizzando a mano tutti gli esemplari cresciuti all’interno. Selezionano i molluschi che hanno raggiunto la pezzatura corretta per rispettare i rigidi standard della Cozza di Cervia, lasciano in acqua quelle ancora troppo piccole, e poi si preparano per il ritorno a terra. Durante il tragitto i pescatori procedono già con il confezionamento, per conservarne tutta la freschezza e il sapore: un passaggio importantissimo per portare in tavola solo cozze perfette.

 

Un piccolo tesoro, dal colore nero caratteristico, che ha influenzato tutti gli appassionati di cucina.  Utilizzata sia negli antipasti, che nei primi e nei secondi, in ogni menù romagnolo che si rispetti non possono mancare mai le cozze. La nostra cucina ovviamente non è da meno!

Proposte nel sauté di cozze al pomodoro con crostoni all’aglio, nel Pacchero al profumo di mare oppure nei fuori menù realizzati a seconda del pescato di giornata, il sapore delle Cozze di Cervia è un gusto che non può mancare all’interno della nostra cucina: ti aspettiamo qui in spiaggia per assaporare tutto il piacere della tradizione marinaresca romagnola.

Gratinate, come sugo per un primo ricco di sapore, saltate in padella con tanto pomodoro: le cozze sono uno dei molluschi più famosi nelle tavole di tutto il mondo. Sapevi che Cervia è famosa per coltivare una delle cozze più prelibate d’Italia?

 

Secoli di tradizione in tavola

La tradizione marinaresca della Romagna nasce da generazioni di pescatori che per secoli, dai porti di tutte le città affacciate sul mare, si sono svegliati all’alba per portare in tavola i tesori che l’Adriatico ci offre ogni giorno. Tra chi si è specializzato nella pesca dei tonni, chi ha cercato il fondo sabbioso per pescare mazzancolle e scampi, chi invece si è armato di rastrello per staccare dagli scogli le splendide cozze.

Proprio la coltivazione di queste ultime nel tempo ha portato allo sviluppo di tecniche sempre più elaborate per allevare uno dei molluschi più belli di tutto il mare. È così che nasce la prelibatissima Cozza di Cervia, tesoro delle coste romagnole e invidiata in tutto il mondo per le sue caratteristiche uniche.

 

Il rigoroso allevamento delle coste adriatiche

A 3 miglia di distanza e solo in acque selezionate di classe A, gli allevatori immergono reti in polipropilene, dette “calze”, al cui interno crescono ciclicamente le Cozze di Cervia. Grazie ad acque ricche di plancton e sapidità, i molluschi raggiungono una consistenza invidiabile e un sapore inconfondibile, che la rendono unica nel suo genere.

 

Una volta completato il processo di crescita, i pescatori raggiungono i siti di allevamento ed estraggono le reti, analizzando a mano tutti gli esemplari cresciuti all’interno. Selezionano i molluschi che hanno raggiunto la pezzatura corretta per rispettare i rigidi standard della Cozza di Cervia, lasciano in acqua quelle ancora troppo piccole, e poi si preparano per il ritorno a terra. Durante il tragitto i pescatori procedono già con il confezionamento, per conservarne tutta la freschezza e il sapore: un passaggio importantissimo per portare in tavola solo cozze perfette.

 

Un piccolo tesoro, dal colore nero caratteristico, che ha influenzato tutti gli appassionati di cucina.  Utilizzata sia negli antipasti, che nei primi e nei secondi, in ogni menù romagnolo che si rispetti non possono mancare mai le cozze. La nostra cucina ovviamente non è da meno!

Proposte nel sauté di cozze al pomodoro con crostoni all’aglio, nel Pacchero al profumo di mare oppure nei fuori menù realizzati a seconda del pescato di giornata, il sapore delle Cozze di Cervia è un gusto che non può mancare all’interno della nostra cucina: ti aspettiamo qui in spiaggia per assaporare tutto il piacere della tradizione marinaresca romagnola.

Pino Beach 285

Via IV Traversa Pineta • 48015 Milano Marittima (RA)

Pino Beach 285

di Benzi Claudia & Co.
IV Traversa Pineta • 48015 Milano Marittima (RA)
P. IVA 00431190396 • Privacy PolicyCookie Policy

Segui Pino Beach su

Created by Netrising srl

Segui Pino Beach su

Pino Beach 285

di Benzi Claudia & Co.
IV Traversa Pineta • 48015 Milano Marittima (RA)
P. IVA 00431190396 • Privacy PolicyCookie Policy

Segui Pino Beach su

Created by Netrising srl